Installazione Raspbian-jessie su Raspberry PI3

  • Scaricare il sistema operativo Raspbian Jessie LITE da http://www.raspberrypi.org/downloads. Nella sezione download sono presenti due versioni, quella completa "Raspbian Jessie with PIXEL" e quella essenziale senza interfaccia grafica "Raspbian Jessie Lite". Quest'ultima è da preferire quando si deve usare Raspberry Pi in abbinamento con il software Domoticz.
  • Installare l'imagine scaricata in una sdcard (dimensione minima di 4GB e consigliata di 16GB) tramite
    gnome-disks
    disponibile nelle distribuzioni Linux (eventualmente installarla tramite software manager tipo synaptic o da linea di comando sudo apt-get install gnome-disks)

gnome disk.resized

  • Inserire la SD appena creata su Raspberry PI, collegare il cavo di rete al router e dare alimentazione
  • Dopo circa 40 secondi verificare il numero IP che è stato assegnato a Raspberry PI dal router e connettersi in ssh con il comando:
ssh pi@numero_ip

eventualmente cercare il numero IP con il comando:

nmap -sP 192.168.1.0/24)

e alla richiesta della password digitare raspberry

PS: nelle ultime versioni di raspbian il server ssh è disabilitato. Per abilitarlo all boot è sufficiente montare la microSD nel PC, montare la partizione boot e creare un file con nome ssh. Da terminale è sufficiente entrare nella directory boot e digitare il comando

touch ssh 

Reinserire la microSD su Raspberry, dare alimentazione e come scritto sopra, viasualizzare il numero IP e collegersi in SSH.

  • Lanciare il tool raspi-config tramite il comando
    sudo raspi-config
    e selezionare la voce espandere il Filesystem

raspi config expand filesystem.resized

  • Cambiare eventualmente la password dell'untente pi

raspi config change user password.resized

  • Su Opzioni Avanzate: abilitare i2c kernel module e selezionare che il modulo venga caricato di default (A7 I2C)

raspi config I2C.resized

  • Fare l'update all'ultima versione (menu: A0 Update) uscire dal tool tramite l'opzione Finish

raspi config update.resized

  • Alla prima accensione è buona cosa aggiornare il sistema con i comandi:
sudo apt-get update
sudo apt-get upgrade
  • Riavviare Raspberry con il comando
    sudo reboot 
    e dopo circa 40 secondi riconnetersi in ssh (vedi sopra)

Stampa   Email